skip to Main Content
Il “Fondo Per Le Piccole E Medie Imprese Creative” (D.M. 19.11.2021 Del M.I.S.E.) Diventa Operativo.

Il “Fondo per le piccole e medie imprese creative” (D.M. 19.11.2021 del M.I.S.E.) diventa operativo.

A seguito della pubblicazione del D.M. 19.11.2021 del M.I.S.E. sulla Gazzetta Ufficiale del 02.02.2022 n. 27, è divenuto operativo il “Fondo per le piccole e medie imprese creative” che ha lo scopo di erogare contributi a fondo perduto per promuovere nuova imprenditorialità e sviluppo nei settori della cultura, dell’arte, della musica e dell’audiovisivo.

 Beneficiari del Fondo sono:

le imprese creative, ossia quelle imprese operanti nel “settore creativo” la cui attività, come risultante dal registro delle imprese, è individuata da uno dei codici ATECO elencati all’allegato 1 del D.M. 19.11.2021.

Per “settore creativo” è inteso il settore che comprende le attività dirette allo sviluppo, alla creazione, alla produzione, alla diffusione e alla conservazione dei beni e servizi che costituiscono espressioni culturali, artistiche o altre espressioni creative e, in particolare, quelle relative a:

– architettura,

– archivi,

– biblioteche,

– musei,

– artigianato artistico,

– audiovisivo, compresi il cinema, la televisione e i contenuti multimediali,

– software,

– videogiochi,

– patrimonio culturale materiale e immateriale,

– design,

– festival,

– musica,

– letteratura,

– arti dello spettacolo,

– editoria,

– radio,

– arti visive,

– comunicazione, 

– pubblicità.

Iniziative e spese ammissibili:

Sono ammesse le spese finalizzate all’introduzione nell’impresa di innovazioni di prodotto, servizio e di processo e al supporto dei processi di ammodernamento degli assetti gestionali e di crescita organizzativa e commerciale, attraverso l’acquisizione di servizi specialistici nel settore creativo.

I servizi specialistici devono avere ad oggetto i seguenti ambiti strategici:

1. azioni di sviluppo di marketing e sviluppo del brand;

2. design e disegno industriale;

3. incremento del valore identitario del company profile;

4. innovazioni tecnologiche nelle aree della conservazione, fruizione e commercializzazione di prodotti di particolare valore artigianale, artistico e creativo.

Dotazione finanziaria:

Le risorse previste ammontano ad € 20 milioni per l’anno 2022.

Modalità di concessione delle misure agevolative:

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello e il soggetto gestore è l’Agenzia per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa s.p.a. – Invitalia.

Il “Fondo finanziario per le piccole e medie imprese creative” (D.M. 19.11.2021 del M.I.S.E.) diventa operativo.

Consulenza online

    Videoconferenza

      Back To Top